news

IL TONNO BUONO CON L'AMBIENTE
Da quest’anno la Nino Castiglione entra nella storia del rispetto ambientale grazie a un’iniziativa che non ha pari: nei prossimi mesi l’azienda si doterà di un impianto di cogenerazione che la renderà l’industria ittico-conserviera più ecosostenibile al mondo. Questa innovazione consentirà di abbattere le emissioni inquinanti di circa 250 TEP (Tonnellate Equivalenti di Petrolio) con una riduzione di CO2 in atmosfera di 510 ton all’anno. Questo impianto, frutto di una tecnologia all’avanguardia che unisce la cogenerazione a un sofisticato sistema di recupero termico, si serve di turbine a gas naturale oil free, che quindi non utilizzano liquidi lubrificanti al loro interno. Questo permetterà ai gas esausti, ricchi di ossigeno, di essere utilizzati come gas comburente. Questa iniziativa si aggiunge alle altre che la Nino Castiglione da anni mette in atto per garantire la conservazione dell’ambiente. Nota, in particolare, è la sua adesione al progetto dolphin safe, per una pesca selettiva che non danneggia i delfini, e al Regolamento della Comunità Europea che bandisce la pesca illegale e non regolamentata. 

  • Il tonno in scatola ha tempi di conservazione molto lunghi: in olio di oliva scade dopo 5 anni, al naturale dopo 3. La permanenza in scatola esalta il sapore e il profumo del tonno.
  • La scelta di privilegiare l’utilizzo dell’olio d’oliva all’olio extravergine è dettata dalla necessità di non coprire il sapore delicato del tonno con il profumo e il gusto dell’extravergine.
  • Il tonno in scatola non contiene conservanti e coloranti. La sterilizzazione, fase prevista durante il processo produttivo, ne garantisce la durata senza l’aggiunta di altre sostanze.
  • Il tonno in scatola non contiene zuccheri, qualità che lo rende alimento privilegiato per chi segue una dieta ipocalorica.
  • Il nostro tonno in scatola è completato con olio d’oliva di primissima qualità e con sale marino di Trapani; questo sale è noto per essere particolarmente ricco di oligoelementi.